Home / Pianeta genitori / Corsi preparto e postparto - Nasce Ok Corso / Corso di pilates in gravidanza: ecco perché è consigliato

Corso di pilates in gravidanza: ecco perché è consigliato

Corso di pilates in gravidanza: ecco perché è consigliato

Esistono molti corsi preparto e post parto pensati apposta per aiutare la mamma e il bambino a raggiungere uno stato di benessere psico-fisico. Il corso preparto di pilates in gravidanza è uno di questi. Cos’è il pilates? Il pilates è un’attività che riunisce discipline orientali, come yoga e meditazione, e l’esercizio fisico, volto alla tonificazione della muscolatura profonda, senza appesantire troppo le articolazioni.

Il pilates mira a insegnare alle donne in dolce attesa come controllare la propria respirazione (una tecnica che sarà molto utile soprattutto al momento del parto), e ad assumere una postura corretta durante la quotidianità (una soluzione che permetterà di contrastare i disturbi che possono insorgere con l’aumento del pancione, ad esempio mal di schiena e affaticamento).

Il termine pilates si deve a Joseph Pilates, che nel secolo scorso inventò questo metodo con lo scopo di allenare correttamente tutti i muscoli corporei, in particolare quelli del tronco e della zona addominale. Joseph Pilates definì il suo metodo “Contrology”, poiché era mirato al controllo della respirazione, della postura, e della muscolatura. Un corso preparto di pilates in gravidanza è rivolto all’insegnamento della postura corretta che ogni gestante deve assumere durante il giorno.

Le gestanti, durante i nove mesi della gravidanza, si trovano ad affrontare il peso sempre crescente del proprio pancione, che spesso le porta ad assumere posizioni scorrette e a sbilanciare il loro baricentro, poiché per loro sembra un modo più comodo per svolgere le varie attività. Ciò, in realtà, è scorretto, e col tempo è possibile che insorgano dolori alla schiena come lombalgie e sciatalgie. Gli esercizi previsti dal metodo pilates hanno l’obiettivo di alleviare tutti questi fastidi e a dar sollievo immediato ai muscoli affaticati, e ad abituare la mente e il corpo al mantenimento della posizione corretta.

Le lezioni del corso di pilates in gravidanza prevedono esercizi a corpo libero, esercizi da fare tramite l’ausilio di macchinari, e infine esercizi da eseguire con una fit ball (un grosso pallone gonfiabile in pvc, dal diametro variabile e compreso tra i 45 ed i 75 centimetri). Tutti gli esercizi hanno gli stessi princìpi: controllo della respirazione (essenziale per fare alcuni esercizi con minor fatica e molto utile in vista del momento del parto); lavoro sul baricentro e sui muscoli dell’addome e del dorso (che sono considerati dal pilates il punto di forza e di controllo dell’intero corpo); precisione e concentrazione (durante gli esercizi, infatti, le donne saranno invitate ad attivare la connessione tra mente e corpo che permette di avere sotto controllo la muscolatura e la postura).

Il pilates non va confuso con l’attività aerobica: si tratta di due discipline differenti. Gli esercizi di pilates sono mirati al lavoro della muscolatura profonda che consente di dare maggior sostegno al corpo, mentre gli esercizi aerobici riguardano la muscolatura superficiale e sono rivolti al dimagrimento.

Per maggiori informazioni: www.corso-preparto.it