Home / Pianeta mamma / Il puerperio / Episiotomia o ferita da taglio
Episiotomia o ferita da taglio

Episiotomia o ferita da taglio

Episiotomia o ferita da taglio

Nel periodo successivo al parto, la mamma può provare dei dolori o disturbi derivanti dai punti di sutura posti nel perineo (la parte tra la vagina e l’ano) quando è stata praticata l’episiotomia (il taglio eseguito al momento del parto per favorire la nascita del bambino) o a seguito di uno strappo dei tessuti causato dal passaggio di un bebè particolarmente pesante.

Di solito in poche settimane passa tutto. Nel frattempo è bene osservare le seguenti prescrizioni:
– apporre sulla zona dolorante una borsa di ghiaccio al fine di calmare il dolore;
– utilizzare ciambelle gonfiabili, tipo salvagente, quando ci si siede, in modo da evitare che la parte ferita si appoggi direttamente sulla sedia;
– seguire un’attenta igiene con prodotti antisettici per prevenire infezioni.