Home / La gravidanza, il parto e il tuo neonato / Esposizione a sostanze nocive

Esposizione a sostanze nocive

Esposizione a sostanze nocive

Sostanze note per gli effetti nocivi di un feto in via di sviluppo includono piombo, mercurio, radiazioni ionizzanti (raggi X) e farmaci usati per curare il cancro. Le sostanze chimiche quali gas anestetici e solventi organici come benzene sono sospettati di essere dannosi, anche se i risultati degli studi sono incerti.

Informa il dottore se il tuo lavoro ti espone a sostanze chimiche, farmaci o radiazioni. Cerca di ridurre al minimo l’esposizione attraverso l’utilizzo di camici, guanti, maschere e sistemi di ventilazione.

Il tuo dottore dovrà assicurarsi se esiste un rischio e, in caso affermativo, cosa si può fare per eliminarlo o ridurlo. Per contribuire a valutare il rischio, potresti essere invitata a tenere un diario delle tue attività di lavoro per una settimana o due.

Fortunatamente, sembra che pochi agenti ambientali causino difetti alla nascita. Infatti pochi sono i difetti di nascita causati dall’ambiente perchè la maggior parte di essi deriva da alcool, tabacco o farmaci utilizzati durante la gravidanza e non da sostanze presenti nel luogo di lavoro. Tuttavia, è bene evitare l’esposizione nota o sospetta alle sostanze nocive.