Home / Pianeta mamma / Parto no problem / Espulzione: la seconda fase del parto
Espulzione: la seconda fase del parto

Espulzione: la seconda fase del parto

Espulzione: la seconda fase del parto

La dilatazione è la prima fase del parto. Durante la dilatazione il collo dell’utero si allarga gradualmente fino a raggiungere un’apertura di 10 cm che permette l’uscita del bambino.

Ad ogni contrazione l’utero si indurisce per poi rilassarsi nei momenti successivi. Verso la fine le contrazioni forti, lunghe e vicine possono durare oltre 60 secondi e susseguirsi alla distanza di 2 o 3 minuti l’una dall’altra.

Questa fase, che dura di solito da trenta minuti a due ore, è la più difficile da sopportare: sembra che il travaglio non debba mai finire. E’ un momento in cui è più facile scoraggiarsi ed è, a questo punto, che si dovrebbero mettere in pratica gli insegnamenti sulla respirazione e sul rilassamento ricevuti nei corsi di preparazione al parto. Di solito, il periodo dilatante dura in media 6-12 ore per le primipare e 2-8 ore per chi ha avuto figli.