Home / Pianeta mamma / Come far partire il processo del travaglio…

Come far partire il processo del travaglio…

Come far partire il travaglio…

La suocera suggerisce di darsi alle pulizie, la mamma di fare una lunga passeggiata, l’amica di immergersi nella vasca da bagno con tanta acqua calda … Ma esiste qualcosa di semplice e naturale in grado di far partire il travaglio?

Tutto sta nel trovare il magico punto di incontro tra noi stesse e il bimbo che nascerà: è improbabile che una lavata ai vetri possa convincere il bimbo a farsi sentire. !..:attività fisica, infatti, non fa più di tanto mentre un bagno caldo, a volte, sblocca la situazione. Quindi, non serve neppure salire e scendere le scale: perché il processo si metta in moto è necessario che l’intero organismo della madre sia pronto, uno stimolo del genere è inutile.

Da evitare invece, perché dannosi, farmaci o rimedi naturali contro la stitichezza . Anche se per datare il concepimento ci si affida molto alla data dell’ultima mestruazione, specie se i cicli sono regolari, una nuova conferma oggi la si cerca nell’ecografia del primo trimestre, e quindi in quella alla 20esima settimana.

Ma non si sa ancora perché il parto avvenga spesso in una data diversa da quella presunta. ! l’unica ipotesi rimasta da esplorare è quella relativa ad alcuni meccanismi ormonali non ancora conosciuti compiutamente dalla scienza.

La data del parto, comunque, è correlata all’andamento del ciclo: se una donna ha le mestruazioni ogni 30/32 giorni è più probabile che anche la sua gravidanza duri oltre le 40 settimane. Egualmente, a ciclo breve corrisponde parto anticipato.

Però, se i conti sono fatti bene, nessuna gravidanza supera 42 settimane.

Controllate anche

Le donne come portano a spasso i bebè?

Le donne come portano a spasso i bebè? C’è chi li avvolge in una fascia, …