Home / Pianeta bambino / Così crescono / Il succhiotto

Il succhiotto

Il succhiotto

Il succhiotto rappresenta per il bambino una consolazione. Esso gli infonde un senso di protezione e lo aiuta a rilassarsi.

E’ consigliabile in tutte le situazioni in cui il bebè si trova in difficoltà ma non bisogna ricorrere al suo uso ogni volta che piange o che lui lo cerca.

In ogni caso non è un mezzo da utilizzare in ogni occasione, ma dovrebbe rispondere a una reale necessità del neonato: infatti bisogna fare attenzione a non abusarne, per non rendere poi troppo difficile l’abbandono.

Talvolta il suo uso può diventare eccessivo: molti bambini hanno sempre il ciuccio in bocca tanto da diventare, per loro, una protezione contro il mondo esterno. Per certi genitori, come dice l’ortodentista Arnaud Arrestier, il fatto che essi non incitino il proprio bambino a toglierlo dalla bocca significa “continuare a considerarlo e a farlo sentire un neonato. Finchè usa il ciucccio è piccolo…. anche se è cresciuto”.

Oggi i pediatri convengono nel concederlo senza problemi perchè il bambino ne trae un giovamento positivo. Bisogna assolutamente evitare di intingere il ciuccio nello zucchero o nel miele per non favorire lo sviluppo della carie nei dentini.

Se dovesse cadere per terra va assolutamente lavato e sterilizzato: quando ci si trova fuori casa conviene avere con sè diversi succhiotti da utilizzare all’occorrenza. I pediatri ne consigliano l’utilizzo fino all’età di tre anni.