Home / Pianeta mamma / Dolce attesa / Incontinenza urinaria in gravidanza
Incontinenza urinaria in gravidanza

Incontinenza urinaria in gravidanza

Incontinenza urinaria in gravidanza

I’incontinenza urinaria in gravidanza si verifica spesso nel periodo che precede o segue il parto: a soffrirne, secondo le statistiche, è circa il 24% delle donne incinte.

A volte basta un piccolo sforzo come sollevare la borsa della spesa, oppure una risata o uno starnuto perchè il fastidioso disturbo si manifesti.

Il peso dell’utero che grava sulla vescica, le alterazioni ormonali, il travaglio sono i principali fattori che causano questo problema.

Per contrastare l’incontinenza, la strategia migliore consiste nell’allenare il pavimento pelvico con una serie di contrazioni e rilasciamenti che mirano a rinforzare il muscolo.

Qualora, dopo il parto (almeno dopo due mesi), si verificassero ulteriori perdite di urina, bisogna integrare gli esercizi appresi durante la gravidanza con altre tecniche di rinforzo da eseguire con l’ausilio di appositi macchinari.

Durante la gravidanza, oltre che con l’apposita ginnastica, l’incontinenza si può prevenire:
– cercando di non ingrassare;
– facendo attenzione ai lavori domestici faticosi;
– combattendo la stitichezza attraverso un’alimentazione ricca di frutta e verdura;