Home / La gravidanza, il parto e il tuo neonato / Ultime notizie sul luogo di lavoro

Ultime notizie sul luogo di lavoro

Ultime notizie sul luogo di lavoro

Ognuno ha una idea diversa circa il momento ideale per annunciare agli altri che è incinta. Molte donne aspettano a dirlo (tranne al loro partner) dopo il primo trimestre quando il rischio di aborto spontaneo è diminuito.

Altre,invece, hanno fretta di rivelare la bella notizia. Al lavoro, non c’è occasione migliore per riferirlo agli altri. E’ saggio non aspettare troppo a lungo, specialmente se si hanno problemi di salute od altre complicazioni. Ad ogni buon conto, sarebbe opportuno prendere in considerazione i seguenti suggerimenti:

• Informa il tuo capo personalmente.
Il tuo capo merita di ascoltare la novità direttamente da te invece che da altri. Anche se lo racconti soltanto ad una o due persone di fiducia, sappi che i segreti sono difficili da mantenere. Se hai sonnolenza durante le riunioni o vai costantemente in bagno, è meglio lasciare che il tuo capo sappia che sei incinta, invece di lasciare che egli pensi che tu sia ammalata o che hai perso interesse per il tuo lavoro.

• Attenzione ai potenziali conflitti.
Le promesse di una promozione, di un aumento di stipendio o di una migliore proposta di lavoro dovrebbero sempre essere mantenute, indipendentemente dal fatto che la dipendente sia incinta o meno. Tuttavia, se si è in prossimità di un aumento della retribuzione o si prospetta una nuova posizione lavorativa o un importante progetto, potresti anche attendere prima di condividere la importante notizia. Queste decisioni dovrebbero essere basate sul rendimento lavorativo tenuto fino ad oggi. Tuttavia, se vuoi evitare un incarico che ti sarebbe impossibile terminare prima della nascita del bambino, dovresti avvertire prima.

• Mantenere le opzioni aperte.
Il tuo capo e colleghi di lavoro potrebbero voler sapere esattamente quanto tempo hai ancora intenzione di lavorare e quando hai intenzione di tornare al lavoro, dopo il parto. All’inizio della gravidanza puoi anche condividere alcuni piani generali aziendali, ma lascia abbastanza spazio alla negoziazione per quel che attiene il momento in cui dovrai lasciare il posto di lavoro. Ad esempio, potresti dire “Il mio obiettivo è quello di lavorare per tutta la gravidanza, ma probabilmente non potrò prendere una decisione definitiva finché non raggiungerò il mio terzo trimestre.” Anche se inizialmente tu decidessi di lavorare per tutto il tempo previsto dalla legislazione vigente, fai presente che problemi o circostanze impreviste potrebbero comportare delle decisioni diverse.

• Conosci le tue opzioni.
Una volta che decidi di dare il grande annuncio sul luogo di lavoro, vai all’ ufficio del personale della società. Raccogli tutte le informazioni che interessano il tuo nuovo stato. Potresti anche verificare le varie politiche aziendali in materia di orario flessibile o telelavoro, che consentono di lavorare da casa dopo il congedo di maternità.

• Offrire soluzioni.
Prima di condividere la notizia relativa alla tua gravidanza, pensa a come il tuo lavoro potrebbe essere ripartito tra i vari colleghi. Considera che essi potrebbero essere addestrati a prendere il tuo posto per un paio di mesi, se necessario. Ciò è particolarmente importante se occupi un posto direttivo oppure se avrai bisogno di cambiare servizio perché la tua posizione attuale potrebbe rappresentare un rischio per la salute del bambino. Se ti prodighi per trovare una soluzione, il tuo capo e i tuoi colleghi, sono meno propensi a concentrarsi sugli inconvenienti che la tua gravidanza potrebbe creare nel posto di lavoro.