Home / Pianeta genitori / Corsi preparto e postparto - Nasce Ok Corso / Preparativi per l’ospedale: ecco i consigli su cosa mettere in valigia per mamma e bebè

Preparativi per l’ospedale: ecco i consigli su cosa mettere in valigia per mamma e bebè

Preparativi per l’ospedale: ecco i consigli su cosa mettere in valigia per mamma e bebè

Durante la gravidanza la neomamma deve pensare a tante cose per prepararsi adeguatamente al lieto evento: allestire la cameretta per il bebè, acquistare il passeggino, i vestitini e tutto ciò che può servire al nuovo nato. Quando il momento del parto si avvicina, una delle cose cui pensare è cosa mettere in valigia per affrontare i giorni in ospedale. Durante il corso preparto in ospedale sono forniti consigli su tutto l’occorrente che può essere necessario avere con sé nei giorni della permanenza all’interno della struttura ospedaliera.

Si precisa che ogni ospedale può suggerire un elenco di cose diverse dall’altro. I vari ospedali consigliano una serie di indumenti o prodotti che le future mamme devono portare con sé. Ad ogni modo, ciascuna neomamma può fare da sola una propria lista di ciò che potrebbe essere utile durante il ricovero.

Un primo aspetto cui porre attenzione è dove mettere le cose da portare; si consiglia un borsone e non una valigia, ad esempio, poiché è più facile da riporre in caso l’armadio fosse stretto. Si consiglia di iniziare a pensare alle cose da portare già dal settimo mese di gravidanza. Bisogna considerare la stagione in cui nascerà il bimbo, in modo da munirsi del vestiario adeguato sia per la mamma sia per il nascituro.

Al momento del ricovero la neomamma deve avere camicie da notte o pigiami aperti davanti in modo da agevolare l’allattamento. Sono altresì necessari reggiseni per l’allattamento, coppette salvalatte, una vestaglia, slip a rete e assorbenti per il post parto, calzini e pantofole. Per quanto riguarda i prodotti si consiglia di munirsi di detergenti per l’igiene personale, uno spray per disinfettare i sanitari, asciugamani per fare la doccia. Si suggerisce di portare abiti di ricambio che serviranno al momento dell’uscita dall’ospedale e tutti documenti necessari come carta d’identità, tessera sanitaria e la cartella clinica con le visite e i controlli eseguiti durante i nove mesi di gestazione.

Il corso preparto in ospedale consiglia di portare per il bambino almeno un cambio d’abito al giorno per ogni giorno di permanenza in ospedale. Tra i vestitini più indicati vi sono le tutine di cotone (in estate) o di ciniglia (in inverno), body, calzini, bavaglini, cappellino e anche una copertina. Per quanto riguarda i prodotti per la sua igiene personale si raccomandano le salviettine umidificate, un detergente specifico, una crema protettiva, asciugamani molto morbidi, una forbicina per le unghie e un cambio d’abiti per quando sarà stato dimesso. Di solito ogni ospedale fornisce i pannolini adatti ai primi giorni di vita del nuovo nato, ma bisogna informarsi presso la struttura stessa e in ogni caso è bene portarne qualcuno con sé.

Dopo aver elencato indumenti e prodotti necessari a mamma e bimbo, vediamo quali sono le altre cose di cui potrebbero avere bisogno prima, durante e dopo il parto. Nella fase del travaglio ascoltare un po’ di musica potrebbe essere di conforto alla partoriente, affinché possa rilassarsi nell’attesa. In questa fase, che potrebbe durare molte ore, si suggerisce di portare dei calzini, poiché la neomamma potrebbe sentire freddo ai piedi. Nella valigia per l’ospedale vanno anche il caricabatterie per il cellulare, un lucchetto per chiudere l’armadietto, e tutto ciò che può essere di svago durante l’attesa come libri, riviste, giornali, musica.

Per maggiori informazioni: www.corso-preparto.it