Home / La gravidanza a 360 gradi / Dalla 5a alla 8a settimana di gravidanza / Primi pericoli per la salute del bambino

Primi pericoli per la salute del bambino

Primi pericoli per la salute del bambino

In questo periodo si stanno formando tutti i principali organi del piccolino e, qualora si verificasse un danno all’embrione, ciò provocherebbe un grave difetto alla nascita.

I danni al bambino possono essere causati da:
– teratogeni. Si tratta di sostanze che provocano difetti fisici allo sviluppo del piccolo. Esempi sono l’alcool, determinati farmaci e droghe ricreative. Bisogna evitarli.

infezioni. Virus e batteri possono potenzialmente danneggiare il piccolo nei primi mesi di gravidanza. Il piccolo può essere infettato soltanto attraverso la madre. Fortunatamente si è immunizzati per molte di queste iunfezioni. E’ importante assumere le dovute precauzioni per evitare l’esposizioni alla varicella, alla parotite, al morbillo, alla rosolia.

radiazioni. Alte dosi di radiazioni ionizzanti, come la terapia radiottiva contro il cancro, possono danneggiare il bambino. Ma basse dosi necessarie per curarsi, non provocano un aumento di difetti alla nascita. Tuttavia, quando si è incinta, è preferibile evitare le radiografie a meno che non sia strettamente necessario. Se tu avessi fatto una radiografia prima di sapere cge eri incinta, non ti preoccupare: parlane con il tuo dottore.

nutrizione insufficiente.Cattive abitudini alimentari, durante la gravidanza, possono nuocere al feto. Assorbire in modo scarso una sostanza necessaria puo causare lo sviluppo di un minor numero di cellule. Tuttavia è improbabile che l’embrione venga leso da una mancanza di calorie, anche se il vomito e la nausea limitano la calorie che dovresti prendere.

Cerca di assumere ogni giorno un integratore vitaminico contenente almeno 400 microgrammi di acido folico. Ciò consentirà di ridurre il rischio del tuo bimbo per la spina bifida e difetti al tubo neurale.