Home / La gravidanza, il parto e il tuo neonato / Utilizzo di droghe in gravidanza

Utilizzo di droghe in gravidanza

Utilizzo di droghe in gravidanza

Se sei incinta, non utilizzare droghe. Qualsiasi uso di stupefacenti può danneggiare il bambino. Cocaina, marijuana, eroina, metadone, LSD, fenciclidina (PCP), metanfetamine e qualsiasi altro tipo di droghe ricreative ricordati chesono tutte nocive.

Durante la gravidanza, la droga che si assume può essere trasmessa da te al tuo bambino.
Questo può influire negativamente sullo sviluppo del feto e sulla futura crescita di tuo figlio. La droga può anche causare la morte del feto.

Ad esempio, l’uso di cocaina durante la gravidanza aumenta il rischio di aborto spontaneo, di problemi con la placenta, di parto pretermine. Dopo il parto, la cocaina può essere trasmessa al tuo bambino dal latte materno. Il denaro speso per la droga può essere utilizzato per fornire a te e alla tua famiglia l’assistenza sanitaria, l’alloggio e la nutrizione. Se ti è difficile smettere di usare droghe, parlane al tuo dottore.

Egli potrà aiutarti a trovare l’aiuto di cui hai bisogno.