Home / Pianeta genitori / Finanziaria 2010 agevolazioni, contributi e bonus / Detrazioni acquisto frigorife e motori elettrici

Detrazioni acquisto frigorife e motori elettrici

Detrazioni agiuntive per famiglie numerose

La Finanziaria 2008 ha prorogato al 2010 anche le seguenti detrazioni, da applicarsi in sede di dichiarazione dei redditi sull’Irpef lorda dovuta – in questi casi – per l’anno in cui si effettua l’acquisto.
Le spese sostenute entro il 31/12/2010, documentate, per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni con analoghi apparecchi di classe energetica non inferiore ad A+.

Quota di detrazione dall’imposta lorda: 20% degli importi rimasti a carico del contribuente.
Importo massimo detraibile: 200 euro per ciascun apparecchio, in un’unica rata.

Per usufruire di questa detrazione è necessario documentare sia l’acquisto – con una fattura o uno scontrino “parlante” recanti i dati identificativi dell’acquirente, la classe energetica non inferiore ad A+ del frigorifero acquistato e la data di acquisto – sia l’avvenuta sostituzione del vecchio elettrodomestico. A tal scopo è possibile redigere un’autodichiarazione riportante il tipo di apparecchio sostituito (frigorifero, congelatore, etc.) e le modalità utilizzate per la dismissione dello stesso con indicazione dell’impresa o dell’ente che si è occupato del ritiro e dello smaltimento. Questa autocertificazione non va allegata alla dichiarazione dei redditi ma solo conservata ed esibita a richiesta.

Possono essere inclusi, nell’importo portato a detrazione, tutti i costi inerenti la sostituzione, a partire da quelli di trasporto del nuovo elettrodomestico fino ad arrivare a alle spese eventualmente sostenute per lo smaltimento (tutte documentate con fattura o scontrino “parlante”).

Questi chiarimenti sono stati emessi dall’Agenzia delle entrate il 27/4/07, nella circolare n.24/E, che ha precisato che gli stessi adempimenti devono essere presi anche da chi avesse già provveduto alla sostituzione del frigo prima di tale data.