Home / La gravidanza a 360 gradi / Dalla 5a alla 8a settimana di gravidanza / Il cuore e il sistema circolatorio dalla 5a all’8a settimana

Il cuore e il sistema circolatorio dalla 5a all’8a settimana

Il cuore e il sistema circolatorio dalla 5a all’8a settimana

Il tuo corpo continua a produrre più sangue per trasportare ossigeno e sostanze nutritive per il tuo bambino. L’aumento della produzione di sangue continuerà per tutto la gravidanza. Sarà particolarmente elevato in questo mese e nel prossimo. Per accogliere queste modifiche, il tuo cuore continua a pompare più forte e più veloce. Questi cambiamenti nel sistema circolatorio possono causare affaticamento, capogiri e mal di testa.

E’ buona norma praticare una visita cardiologica all’inizio della gestazione.

La pressione arteriosa subisce una modica riduzione che si accentua in posizione supina. Un lieve incremento della pressione arteriosa può essere normale nelle ultime settimane di gestazione.

Nel terzo trimestre la posizione supina è sconsigliata poiché l’utero gravido può comprimere la vena cava e l’aorta, determinando veri e propri collassi (sindrome da ipotensione supina) che si risolvono spostandosi sul fianco sinistro (posizione consigliata).

Sono da considerare normali i valori di pressione massima (sistolica) fino a 140 mmHg e di pressione minima (diastolica) fino a 90 mmHg.

In gravidanza è buona norma controllare la pressione arteriosa ogni 7- 10 giorni.

Le varici degli arti inferiori si verificano frequentemente nelle persone con familiarità per questa patologia. Concorrono al manifestarsi delle varici l’azione ormonale del progesterone e l’abitudine (o la necessità per lavoro) di mantenere la posizione eretta per lungo tempo. Per le varici degli arti inferiori è consigliato l’uso di calze elastiche ed il riposo con le gambe leggermente sollevate rispetto al piano del letto.

Il volume del sangue aumenta di circa 1200 – 1900 ml, sia per l’incremento della porzione plasmatica che per quello dei globuli rossi. La parte plasmatica cresce maggiormente rispetto ai globuli rossi cosicché il rapporto globuli rossi/plasma diminuisce (emodiluizione); questo stato è impropriamente definito “anemia fisiologica della gravidanza“.